lunedì 20.11.2017
caricamento meteo
Sections

In Friuli il PPR è partecipato

La Regione FVG ha avviato le procedure per la redazione del Piano Paesaggistico Regionale attraverso un percorso graduale e partecipato

La Regione Friuli Venezia-Giulia ha scelto di elaborare il PPR attraverso un percorso graduale e partecipato articolato in due livelli e in più fasi. Ogni fase - leggiamo sul portale dell'ente - una volta completata avrà autonomia operativa ed efficacia giuridica.

Il PPR prevede, infatti, il riconoscimento delle componenti paesaggistiche attraverso i seguenti livelli di approfondimento fondamentali:
- un primo livello a scala generale omogenea riferita agli “ambiti di paesaggio”;
- un secondo livello a scala di dettaglio finalizzato al riconoscimento dei “beni paesaggistici” che comprende immobili e aree dichiarati di notevole interesse pubblico; aree tutelate per legge; ulteriori immobili e aree individuati dal piano.

Ogni fase è progettata secondo una visione strategica riferita all’intero territorio regionale che considera il paesaggio come un punto di forza per lo sviluppo della regione e la qualità della vita dei cittadini.

Per quanto concerne l'aspetto di partecipazione al PPR, sono previsti 11 workshop (3 sono già stati realizzati) nei quali si affronteranno le tematiche oggetto del piano. Inoltre – per agevolare la redazione del PPR in ottica partecipativa - la Regione assegna un contributo per incentivare la cooperazione tra Comuni contermini qualora i medesimi assumano, nelle forme collaborative previste per gli enti locali, gli impegni finalizzati a elaborare il quadro conoscitivo rappresentativo dei valori identitari del territorio mediante metodologie di pianificazione partecipata con elaborazione di mappe di comunità.

Per saperne di più

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/05/2016 — ultima modifica 06/05/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it