sabato 23.09.2017
caricamento meteo
Sections

Piano per le periferie, lunedì 6 marzo a Roma la firma ufficiale dell'atto

Via libera del Consiglio metropolitano alla Convenzione tra Presidenza del Consiglio dei Ministri e Città metropolitana

Approvata ieri dal Consiglio metropolitano con 10 voti a favore (Pd) e 3 astenuti (Rete Civica e Uniti per l'Alternativa) la Convenzione da stipulare tra Presidenza del Consiglio dei Ministri e Città metropolitana per la realizzazione e il finanziamento dei 31 progetti presentati da Palazzo Malvezzi e selezionati dal Bando per la predisposizione del “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie”.
Il documento, che fa riferimento in particolare alle risorse economiche e ai tempi di attuazione, verrà sottoscritto in forma ufficiale lunedì 6 marzo a Roma dal Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni.

L'importo complessivo del finanziamento richiesto nella proposta progettuale della Città metropolitana è di 39.721.315 euro per i progetti specifici proposti dai Comuni o loro forme associative.

La Convenzione indica nel dettaglio tempi e modalità di erogazione del finanziamento e prevede:
– una quota di finanziamento anticipato non superiore al 20% da erogare in seguito alla verifica dell'approvazione, da parte degli enti beneficiari, dei progetti definitivi o esecutivi degli interventi proposti e del rilascio da parte delle autorità competenti di tutte le autorizzazioni e/o i nulla osta necessari per realizzare gli interventi;
– la quota del 30% da erogare previa verifica dello stato di avanzamento dei lavori e dei servizi pari al 40% del progetto, anche per singolo intervento;
– la quota del 30%, da erogare previa verifica dello stato di avanzamento dei lavori e dei servizi pari al 70% del Progetto, anche per singolo intervento;
– la quota di finanziamento del 15%, da erogare previa verifica dello stato di avanzamento dei lavori e dei servizi pari al 100% del progetto, anche per singolo intervento;
– la restante quota di finanziamento, pari al 5%, è erogata a conclusione, nel rispetto del cronoprogramma, di tutti gli interventi realizzati e delle spese effettivamente sostenute e della certificazione della corretta esecuzione delle opere e dei servizi, nonché della effettiva approvazione degli atti di collaudo delle opere realizzate.

Il successivo passaggio, come previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 6 dicembre 2016, è la sottoscrizione di un Accordo tra la Città metropolitana di Bologna, in quanto soggetto beneficiario dei fondi del Bando per la realizzazione dei progetti proposti dai Comuni, e i Comuni stessi. In particolare, l'Accordo recepirà le modalità di realizzazione, di monitoraggio, di rendicontazione e di finanziamento degli interventi contenuti nella Convenzione, disciplinando i tempi necessari al rispetto delle scadenze poste in capo alla Città metropolitana.

Scheda sintetica dei costi dei progetti

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/02/2017 — ultima modifica 23/02/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it