mercoledì 13.12.2017
caricamento meteo
Sections

Tutti i 15 sindaci eletti al primo turno

Parma, Piacenza, Riccione (Rn), Budrio (Bo) e Vignola (Mo) tornano alle urne il 25 giugno; a Comacchio Fabbri riconfermato. Affluenza di votanti in calo di 10 punti rispetto alle precedenti amministrative: 55,51%

Sono cinque i comuni in Emilia-Romagna con oltre 15mila abitanti (su sei chiamati alle urne) che andranno al ballottaggio tra 15 giorni, il 25 giugno prossimo, per eleggere il proprio sindaco. 
A Parma la sfida sarà tra il sindaco uscente, Federico Pizzarotti a capo di una lista civica che ha ottenuto il 34,8% dei consensi, e Paolo Scarpa, candidato del centrosinistra, preferito dal 32,7% dei votanti. 
Piacenza vedrà invece in lizza Patrizia Barbieri, centrodestra, con il 34,78% dei consensi e Paolo Rizzi, centrosinistra, che ha ottenuto il 28,19% dei voti.  
A Riccione, nel riminese, il sindaco uscente Renata Tosi, centrodestra che ha ottenuto il 36,1% dei voti, affronterà Sabrina Vescovi, centrosinistra votata dal 34,2%.
Nel bolognese, a Budrio, sfida tra Giulio Pierini, centrosinistra, sindaco uscente che ha ottenuto il 44,6% dei consensi e Maurizio Mazzanti a capo di una lista civica che ha guadagnato il 36,1%.
Infine a Vignola, nel modenese, il confronto sarà tra Simone Pelloni, centrodestra, con il 34,05% dei consensi e Paola Covilli, centrosinistra, scelta dal 31,61% dei votanti.
Eletto al primo turno, unico dei comuni superiori ai 15mila abitanti che non avrà bisogno del secondo turno di ballottaggio, Marco Fabbri, sostenuto da una lista civica, che è stato riconfermato alla guida di Comacchio, nel ferrarese, con il 50,9% dei consensi.

Negli altri 14 comuni, in tutto erano 20 quelli chiamati al voto in Emilia-Romagna, sono stati eletti sindaco, nel ferrarese, Roberto Lodi (lista civica, 38,06%) nel Comune Terre del Reno e, nel modenese, Massimo Paradisi (centrosinistra e civiche 53,63%) a Castelnuovo Rangone ed Enrico Diacci (lista civica 47,92%) a Novi di Modena.

Nei tre comuni al voto in provincia di Forlì-Cesena sono stati eletti: Marianna Tonellato (lista civica 43,41%) a Castrocaro Terme e Terre del Sole, Francesco Tassinari (lista civica 51,26%) a Dovadola ed Ermes Battistini (lista civica 54,23%) a Longiano. 
Nel piacentino i nuovi sindaci eletti al primo turno sono: Paolo Negri (lista civica 45,09%) a Bettola, Andrea Alfani (lista civica 62,24%) a Carpaneto Piacentino, Gimmi Distante (lista civica 60,33%) a Monticelli D’Ongina e Romano Freddi (lista civica 52,27%) a Villanova sull’Arda.
A Riolo Terme, nel ravennate, eletto Alfonso Nicolardi (centrosinistra 59,19%), mentre Giuseppe Artioli, detto Germano (lista civica 51,52%) è il nuovo sindaco di Campegine, nel reggiano.
Infine, nel riminese, Domenica Spinelli (lista civica 49,37%) è stata eletta sindaco a Coriano e Giorgio Ciotti (lista civica 43,07%) a Morciano di Romagna

In calo la percentuale dei votanti in Emilia-Romagna che si attesta sul 55,51% (in precedenza avevano votato il 65,5%). Dati dell’affluenza in flessione in tutti i comuni interessati al voto, a partire dai due capoluoghi: Parma con il 53,65% (era il 64,55%), Piacenza con il 56,39% (era il 65%). 
A Budrio (Bo) sono andati alle urne il 59,33% (erano il 69,53%). 
Nel ferrarese, a Comacchio si è recato alle urne il 52,07% (era il 59,52%), mentre a Terre del Reno il 64,68% (Unione comunale per la prima volta al voto).
Nel modenese, a Castelnuovo Rangone (Mo) l’affluenza si è fermata al 42,60% (era il 57,83%), a Novi di Modena (Mo) ha votato il 55,16% (era il 59,74%) e a Vignola (Mo) il 54,15% (era il 74,25%).
In provincia di Forlì-Cesena, a Castrocaro Terme e Terre del Sole (Fc) ha votato il 56,24% (era il 65,23%), a Dovadola il 65,10% (era il 72,62%), a Longiano il 50,04% (era il 67,18%).

Nel piacentino, a Bettola i votanti sono stati il 61,67% (erano il 63,87%), a Carpaneto Piacentino il 60,52% (erano il 70,52%), a Monticelli D’Ongina il 58,58% (erano il 67,37%), a Villanova sull’Arda il 67,73% (erano il 77,45%).

Nel riminese, a Coriano i votanti sono stati il 55,96% (erano il 60,60%), a Morciano di Romagna il 61,59% (erano il 69,78%), a Riccione il 61,78% (erano il 71,15%).
Infine, a Riolo Terme, nel ravennate, l’affluenza è stata del 58,08% (era il 66,49%) e a Campegine, nel reggiano, del 59,35% (era il 63,34%).

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/06/2017 — ultima modifica 14/06/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it