lunedì 23.10.2017
caricamento meteo
Sections

Pari opportunità e contrasto alle discriminazioni, al via il coordinamento metropolitano

Il tavolo di coordinamento è stato avviato

Condividere modalità di lavoro e progettare attività e strategie relative alle pari opportunità e al contrasto alle discriminazioni.

 E' questo l'obiettivo del tavolo di coordinamento metropolitano che è stato avviato ieri a palazzo Malvezzi durante un incontro fra la Consigliera delegata alle Pari opportunità Elisabetta Scalambra e le assessore e gli assessori alle Pari Opportunità dei Comuni del territorio.

Tra le macro azioni da attivare sono previste:

  • la creazione di coordinamenti territoriali politici e tecnici coincidenti con l'area dei distretti socio sanitari, dei distretti culturali e degli ambiti territoriali per l'offerta formativa e di istruzione;
  • la collaborazione con la Regione per la definizione degli obiettivi strategici; 
  •   la definizione di linee strategiche di indirizzo a livello metropolitano;
  • la presentazione di progettazioni comuni a livello metropolitano su bandi europei, nazionali e regionali; 
  • l'implementazione della mappatura delle azioni sul territorio;
  •  la creazione di un punto politico di riferimento per le Associazioni del territorio;
  •  'integrazione con le altre politiche settoriali: sociali e sanitarie, educative, dell'istruzione, della formazione e del lavoro, culturali, per lo sviluppo economico ;
  •  il coinvolgimento delle Forze dell'ordine, del Tribunale, della Polizia municipale;  
  •  la conferma del Gruppo metropolitano di lavoro sulle pari opportunità e il contrasto alla violenza e alle discriminazioni. 

 

Le dichiarazioni della Consigliera Scalambra

L'incontro, che ho fortemente voluto – ha dichiarato la Consigliera delegata alle Pari Opportunità Elisabetta Scalambra – e che ha trovato riscontro anche nei partecipanti tutti, nasce principalmente dalla convinzione che sia sempre necessario un confronto laddove regna un obiettivo comune. E l'obiettivo comune c'è, espresso nel bisogno sentito di un coordinamento diffuso e di una visione d'insieme di quelli che sono le azioni e i servizi territoriali disponibili, dei bisogni non ancora soddisfatti e dei traguardi da raggiungere.   

L'attivazione del tavolo di coordinamento è il primo tassello di un percorso in linea con le funzioni della Città metropolitana, che prevedono il controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e la promozione delle pari opportunità sul territorio metropolitano in linea anche con il Piano strategico. Siamo voluti partire il 9 marzo proprio per affermare che di certi temi occorre occuparsi tutto l'anno.” 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/03/2017 — ultima modifica 10/03/2017
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it