sabato 22.09.2018
caricamento meteo
Sections

Dove va la salute

Come evolve nelle recenti politiche sanitarie il concetto di salute: le ampie riflessioni nel nuovo numero di "Istituzioni del Federalismo".
Dove va la salute

(c) Fotoreporter/Aiusg P.Righi/Meridiana

Se c'è un tema cruciale nella nostra società - e comunque centrale nelle politiche regionali - questi è certamente la salute. Può essere sufficiente rammentare, per evidenziare la portata del tema,  che mediamente oltre il 70% dei bilanci regionali è focalizzato sul sistema sanitario. Tuttavia sappiamo bene che è una questione in ampia evoluzione, che coinvolge la centralità della persona, il terreno dei diritti, l'equità nelle cure, l'allargamento del concetto di salute ad una idea più ampia di benessere, il ruolo dei medici e che intercetta in ogni caso una molteplicità di livelli istituzionali e politici assieme al contenzioso giuridico crescente tra utenza, medici e aziende sanitarie. E si potrebbe anche citare il tuttora acceso confronto sui temi delle vaccinazioni.

In ragione di questa centralità del tema e delle sue molte implicazioni, il nuovo numero della rivista Istituzioni del Federalismo è dedicato a "L'evoluzione del concetto di salute nelle recenti politiche sanitarie".

Istituzioni del Federalismo (IdF), presente nel panorama editoriale dal 1980, è promossa dalla Giunta regionale dell'Emilia-Romagna.

Numerosi e su vari punti i contributi acquisiti dall'ultimo numero della rivista:

Questi sono solo alcuni dei contributi, ma molto altro ed altri autori sono presenti in questo numero, il cui sommario completo è reperibile in una pagina specifica e pubblica del sito della Regione Emilia-Romagna ed è raggiungibile anche cliccando sull'immagine della rivista qui a destra, nel portale ER Autonomie
Azioni sul documento
Pubblicato il 27/06/2018 — ultima modifica 28/06/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it