giovedì 18.10.2018
caricamento meteo
Sections

Piano metropolitano 2.0

Al via il piano strategico della Città metropolitana di Bologna. Parole chiave: sostenibilità, inclusività e attrattività; Unioni dei Comuni cardine della governance locale.

A Bologna via libera, lo scorso 11 luglio, al Piano strategico metropolitano-PSM 2.0 (più brevemente PSM). Si conclude così un lungo iter iniziato nel 2016. La legge nazionale n. 56 del 2014 assegna alle Città metropolitane l’individuazione e il coordinamento delle strategie di sviluppo dei rispettivi territori mediante la definizione di un Piano Strategico.

Il PSM  per l'area metropolitana bolognese punta a offrire una cornice unitaria in cui istituzioni e operatori condividono strategie di lungo periodo e obiettivi e linee di intervento di medio termine.

Tre le parole chiave individuate: sostenibilità, inclusività, attrattività. A queste si aggiunge la sottolineatura delle Unioni di Comuni come cardine della governance territoriale. Le proposte del PSM 2.0 sono articolare in sette politiche settoriali: rigenerazione urbana e ambientale; mobilità; manifattura, nuova industria e formazione; cultura, conoscenza, creatività e sport; istruzione ed educazione; salute, welfare, benessere.

Il PSM ha istituito il Consiglio di Sviluppo, un organismo consultivo e di confronto sulle strategie di sviluppo tra Città metropolitana e Unioni da una parte e, dall’altra, istituzioni non territoriali, imprese, associazionismo, mondo del lavoro, della cultura, della formazione, del sociale e della sanità e Fondazioni (sono 42 le organizzazioni che hanno firmato il Protocollo di adesione).

Un'altra sede permanente di confronto sui temi relativi alla pianificazione strategica è il Tavolo delle Partecipate,  istituito dal PSM con la partecipazione di ACER Bologna, Aeroporto Marconi, Area Blu, Autostazione di Bologna, Bologna Fiere, CAAB, GAL, Gruppo HERA, Interporto di Bologna, LepidaSpA, SRM, TPER.

Azioni sul documento
Pubblicato il 17/07/2018 — ultima modifica 17/07/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it