lunedì 23.07.2018
caricamento meteo
Sections

Verso i referendum

Passati sette pdl in Assemblea legislativa per indire i referendum in 14 comuni. In ballo fusioni comunali nelle province di Parma, Modena, Ferrara e Bologna.

Via libera nell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna ai sette progetti di legge che danno il via ai referendum - previsti in ottobre - in 14 comuni. Si chiederà il voto delle popolazioni interessate alle fusioni dei rispettivi comuni: due in provincia di Ferrara (Formignana e Tresigallo; Berra e Ro), due nel Parmense (Colorno e Torrile; Mezzani e Sorbolo), due nel Bolognese (Castenaso e Granarolo; Malalbergo e Baricella) e una nel Modenese (Lama Mocogno e Montecreto).

Sono previsti incentivi per le fusioni che andranno in porto. Nel 2017 i contributi ai 9 nuovi Comuni, nati dai 24 precedenti, sono stati 11 milioni (2,7 dalla Regione, il resto dallo Stato).

Il presidente promulgherà entro dieci giorni il decreto per l'indizione dei referendum.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/07/2018 — ultima modifica 17/07/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it