venerdì 20.04.2018
caricamento meteo
Sections

Fusioni in casa

Varata la legge regionale per ridurre le società in house: passano da 7 a 4, si fondono Aster-Ervet-Fbm e Cup2000-Lepida. 5 milioni di risparmio.

Passano da 7 a 4 le società in house della Regione Emilia-Romagna e l'obiettivo dichiarato è anche dimezzare prossimamente le società partecipate. È questo il senso dell'operazione legislativa varata pochi giorni fa e che ha comporta la fusione di Aster, Ervet, Fbm e Cup2000 con Lepida. Il risparmio atteso è di 5 milioni.

Tra le società in house, saranno creati due poli specializzati:

  • il primo nel settore della programmazione e valorizzazione territoriale con la fusione fra Aster Scpa ed Ervet Spa, previa acquisizione del ramo di azienda di pertinenza regionale di Finanziaria Bologna Metropolitana Spa; la nuova società si chiamerà “Arter”.
  • Il secondo polo nel comparto dell’Ict - Information and communications technology, tecnologie dell’informazione e della comunicazione, digitale e web -, con la fusione fra Cup2000 Scpa e Lepida Spa, attraverso l’incorporazione della prima nella seconda e il rafforzamento, fra gli altri, dell’implementazione dei servizi sanitari e di welfare attraverso le nuove tecnologie.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/03/2018 — ultima modifica 20/03/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it