mercoledì 24.04.2019
caricamento meteo
Sections

Redditi e povertà

Nelle pagine statistiche di ER la fotografia del bisogno in regione e in Italia: in Emilia-Romagna il 10,5% a rischio di povertà, il doppio nel Paese.

Con riferimento al 2017, le famiglie residenti in Emilia-Romagna hanno percepito un reddito netto pari in media a oltre 35mila euro all’anno, poco più di 2.900 euro al mese. È uno tra i valori più alti registrati in Italia. Tuttavia il 10,5% delle persone residenti in Emilia-Romagna vive in famiglie a rischio di povertà reddituale, il 5,9% si trova in condizioni di grave deprivazione materiale e il 6,5% vive in famiglie a intensità di lavoro molto bassa.

Sono dati che ci vengono segnalati dal team statistico della nostra Regione, attraverso le pagine dedicate a fotografare la nostra realtà regionale e nazionale.

Quanto al rischio sociale, l’Emilia-Romagna fa registrare valori più bassi delle altre regioni. Ben peggiore è la situazione a livello nazionale. In Italia, risulta a rischio di povertà più di un individuo su 5 (20,3%), più di un individuo su 10 (10,1%) sperimenta una situazione di grave deprivazione materiale e l’11,8% degli individui vive in famiglie a intensità di lavoro molto bassa. Il dato nazionale è la risultante di situazioni molto differenziate sul territorio, dove si riscontrano le tradizionali divergenze tra il Nord e il Sud del Paese.

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/01/2019 — ultima modifica 23/01/2019
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it