Seguici su

Polizia locale, concorso

Per la prima volta concorso unico regionale per 138 agenti per 20 amministrazioni locali. Risparmiato oltre 1 milione di euro

Per la prima volta sarà indetto dalla Regione un concorso unico per l’assunzione di 138 agenti di Polizia locale, che dopo il periodo di formazione prenderanno servizio in 20 Amministrazioni locali tra Comuni, Unioni di Comuni e Province dell’Emilia-Romagna.
Il bando è pubblicato dal 6 dicembre, per dare il via alla parteciapzione alla selezione, strutturata con la formula del corso-concorso, che si concluderà nel luglio 2020, con l’approvazione della graduatoria finale. La novità consentirà di reclutare personale altamente qualificato con un risparmio senza precedenti. L’intera procedura costerà infatti alla Regione e agli Enti Locali coinvolti circa 850mila euro, contro gli oltre 2 milioni di euro che sarebbero stati necessari per una selezione su base territoriale, fatta cioè dai singoli Comuni che hanno necessità di assumere agenti di Polizia locale.
Dunque, si tratta di risparmio superiore al milione di euro. In altre parole, per selezionare ogni singolo nuovo agente il costo sostenuto sarà, in media, di 6.000 euro contro i 14.500 spesi quando ogni Comune bandiva un proprio concorso.
Saranno impegnate, nella procedura, diverse strutture della Regione e anche la Scuola Interregionale di Polizia Locale di Modena, per il supporto alle fasi operative e di formazione.
Con il corso-concorso unico per 138 agenti entra così nel vivo la riforma della Polizia locale in Emilia-Romagna introdotta dalla Legge regionale 13 del 2018.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/12/06 11:13:00 GMT+1 ultima modifica 2020-02-11T13:52:57+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?