sabato 20.04.2019
caricamento meteo
Sections

Polizia locale

Riccione, 20/22 settembre - Lo stand della Regione Emilia-Romagna

Anche quest'anno saremo presenti nel corso de "Le giornate della polizia locale", con incontri di approfondimento su temi di interesse regionale e nazionale

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO: programma completo delle iniziative.

TUTTE LE INIZIATIVE SONO AD INGRESSO GRATUITO E SI SVOLGERANNO NELL'AREA ESPOSITIVA DEL PALAZZO DEI CONGRESSI: Riccione, Viale Virgilio 17, livello 3.

 

Dibattiti

Giovedì 20 dalle ore 10

Le regioni al lavoro per la riforma della legge nazionale sulla Polizia Locale: la nuova proposta ed il punto di vista dei comandanti.

La legge 65 del 1986 ha finalmente le ore contate? Negli ultimi 20 anni sono state diverse le ondate di proposta e sollecitazione per una riforma compiuta della legge quadro della polizia locale: se ormai tutti riconoscono che dagli anni ’80 ad oggi il mondo è cambiato quanto e come è cambiato il lavoro della polizia locale, ad oggi non sembra ancora in dirittura d’arrivo un percorso di riforma nazionale.

Alcune Regioni si rimettono oggi al lavoro, per presentare una proposta condivisa e partecipata che risponda ai bisogni della categoria e dei cittadini della società contemporanea. Ma verso quale polizia locale vuole si orienta questa proposta? Su cosa è davvero indispensabile intervenire oggi? E in che direzione?

Ne parliamo con:

Fabrizio Cristalli Regione Lombardia, Gian Luca Albertazzi Regione Emilia Romagna, Marco Agostini Comandante Generale PL Venezia, Ciro Esposito Comandante PM Napoli, Emiliano Bezzon Comandante PM Torino, Gianluca Giurato Comandante PM Genova

 

Venerdì 21 dalle ore 10:

Come cambia la Polizia locale in Emilia-Romagna: operatori e regione a confronto sulla nuova legge.

La Regione Emilia-Romagna ha approvato a luglio la riforma della legge 24 del 2003, nella parte relativa al sistema di polizia locale.

Una nuova idea di polizia locale, con nuovi strumenti e una forte spinta all’idea stessa di sistema: coordinamento e scambio tra i comandi, vicinanza con le comunità e un corso-concorso unico regionale che rivoluziona le modalità di reclutamento e di prima formazione degli operatori.

Ne parliamo con i relatori della legge Gian Luigi Molinari e Gabriele Delmonte

e con Gian Luca Albertazzi Regione Emilia Romagna, Stefano Poma Comandante PL Reggio Emilia, Paola Neri Comandante PL Bassa Romagna, Andrea Piselli Commissario Capo PL Modena, Isotta Macini Ispettore Superiore PL Riccione, Alfio Parma Assistente PL Bologna

 

 

Seminari

Giovedì 20 dalle ore 15

Gli utilizzi possibili dei social network per la polizia locale: comunicazione, monitoraggio del territorio e strumento d’indagine.

Da pionieristica sperimentazione di qualche anno fa, oggi l’utilizzo dei social media da parte delle polizie locali è diventata una realtà e in diversi casi nella nostra regione un vero e proprio servizio. Come possono utilizzare i social network le polizie locali? Sicuramente come mezzo di relazione e rassicurazione delle proprie comunità, ma anche per attività di indagini mirate ai reati tipici del web e come strumento per una migliore conoscenza del territorio e l’intercettazione di fenomeni e tendenze che possono turbare l’ordinata e civile convivenza negli spazi delle nostre città.

Modera Alessandro Scarpellini, Comandante PL Unione Rubicone e Mare

Intervengono: Pierpaolo Marullo, Comandante PL Riccione, Misano e Coriano; Marco Luciani, Vice Commissario PL Milano; Davide Golfieri, Commissario Superiore PL Unione Terre d’Argine

 

Venerdì 21 dalle ore 15

TSO: problematiche emergenti, strategie e nuove soluzioni.

L’esecuzione dei Trattamenti Sanitari Obbligatori rappresenta senza dubbio un momento di grande complessità, in cui entrano in gioco elementi personali e di contesto che rendono unica ogni situazione. Le responsabilità in capo ai soggetti istituzionali ed agli operatori coinvolti sono importanti, come lo è la delicatezza dovuta ad una procedura finalizzata alla tutela della salute. Come affrontare le criticità, tra esigenze di tipo operativo, coordinamento tra le strutture e inevitabile incompletezza delle procedure normative?

Modera: Andrea Bartoli, Assistente PL Bologna

Intervengono: Stefano Bravi, Commissario PL Ravenna; Massimo Marchinetti, Ispettore Capo PL Parma

 

Workshop

Sabato 22 ore 9

Laboratorio creativo per la realizzazione di linee guida regionali per la stesura di protocolli operativi per l’esecuzione di ASO/TSO

Il gruppo di lavoro intersettoriale, composto da operatori della polizia locale e dei dipartimenti di salute mentale, delle strutture della Regione Emilia-Romagna, continuerà l'analisi e la predisposizione di linee guida, da adottare da parte della Regione con propria direttiva, per l'adozione di protocolli locali operativi sull'esecuzione di ASO e TSO.   

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/06/2017 — ultima modifica 08/08/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it