giovedì 17.08.2017
caricamento meteo
Sections

Unioni di Comuni

Pareri

Pareri resi dal Servizio Affari Istituzionali e delle Autonomie Locali
 
Pareri 2015
 

La capacità assunzionale  è pari di norma nel 2015 al 60% (e nel 2016 all'80%) della spesa riferita alle cessazioni registrate nell'anno precedente, per assorbire i vincitori di concorso le cui graduatorie siano state approvate prima del 29 dicembre 2014, e per le finalità di ricollocazione del personale in mobilità e dovrà essere esclusivamente destinata, nel 2015 e 2016, a riassorbire il personale eccedentario provinciale.

 

L'iter corretto ed idoneo ad assolvere gli obblighi di pubblicità legale dei  documenti elettronici in PDF può considerarsi corretto ed idoneo ad assolvere gli obblighi di pubblicità legale soltanto se  questi recano la firma digitale del  responsabile del procedimento.

 

Parere in merito ad affidamenti di servizi o opere 

L'attività di collaborazione del Servizio regionale ha lo  scopo di offrire tempestive risposte a quesiti legati allo sviluppo degli enti associativi ed alle gestioni associate; non si estende, invece, ad altre questioni di ordine generale attinenti all'attività dell'Ente, che afferiscono a materie non ascrivibili alla potestà legislativa regionale.

 

Parere in merito al calcolo del quorum costitutivo per le sedute del Consiglio dell'Unione

Nella situazione in cui uno dei Comuni è commissariato per effetto delle dimissioni del Sindaco il Commissario prefettizio subentra  in luogo dei precedenti 5 componenti e assomma in sé l'intera rappresentanzail prevista nello statuto per il Comune.

 

Parere su possibilità di costituire una Centrale dì committenza distinta e autonoma rispetto a quella eventualmente istituita a livello di Unione

Esigenza che sia costituita una Centrale di committenza unica in capo all'unione, mentre resta impregiudicata la possibilità di costituire un apposito presidio organizzativo decentrato a servizio dei territori montani

 
Pareri 2014
 

Parere su rappresentanza del Comune nel Consiglio dell'Unione in caso di partecipazione alla competizione elettorale di un'unica lista nel Comune

Lo Statuto dell'Unione prevede la partecipazione al Consiglio dell'Unione di un rappresentante della maggioranza e uno della minoranza. Anche la giurisprudenza prevede in casi del genere di poter far nominare al Comune di tutti e due i propri rappresentanti in se n al Consiglio dell'Unione, compreso quello che spetterebbe alla minoranza.

 
 In caso di  mancata elezione del rappresentante di minoranza di un Comune e fino a quando tale rappresentante non viene effettivamente designato,  secondo sia l'art. 8 c. 4 della 1.r. 21/2012, che lo statuto, in via suppletiva entra a far parte di diritto il Consigliere comunale di minoranza che abbia riportato nelle elezioni la maggiore cifra individuale.
 

Il candidato sindaco non eletto, pur privo di cifra individuale ma portatore solo di quella di lista, entra comunque a far parte del consiglio comunale, essendo egli indubbiamente la figura maggiormente rappresentativa della minoranza. Invece del Consiglio dell'Unione il candidato Sindaco  non eletto (che, in quanto tale, non ha una cifra individuale ma solo il voto "di lista") non può entrare a far parte, quale membro di diritto. 

 

Posizione giuridica del Funzionario titolare di posizione organizzativa  candidato Sindaco.

La titolarità della P.O presso l'Unione risulta compatibile con la carica di Sindaco in uno dei Comuni con popolazione inferiore a 15000 abitanti (caso in esame)

 

Commissario straordinario di un Comune  e partecipazione al Consiglio dell'Unione

In caso di Commissariamento di Comuni, non possono partecipare al Consiglio dell'Unione i consiglieri  precedentemente  in carica, ma è il Commissario straordinario a dover rappresentare nell'Unione sia la maggioranza sia la minoranza del predetto Comune.

 
 
Pareri 2013
 

Parere su revisore unico o collegio nelle Unioni

Si applica l' art.234, co.3 e 3 bis  del TUEL, così come modificato dal D.L. 174/2012.La revisione economico-finanziaria nelle unioni di comuni è affidata ad un solo revisore, a meno che non svolgano tutte le funzioni fondamentali dei comuni che ne fanno parte, nel qual caso la revisione economico-finanziaria è svolta invece da un collegio di revisori composto da tre membri,

Pareri 2012

Lo scioglimento del Consiglio comunale non comporta la decadenza dei consiglieri da eventuali incarichi ad essi in precedenza affidati, anche nel caso di rappresentanti comunali in seno al Consiglio della Comunità montana

Spetta al Consiglio della Forma Associativa approvare il Regolamento del Servizio associato di Polizia Municipale della Comunità montana in virtù della sua competenza generale in materia di regolamenti,art.42,co.2, lett. a), Tuel.

 

Pareri 2011

 

Pareri 2010

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/01/2014 — ultima modifica 22/03/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it