Seguici su

Bando Smart working, 55 i progetti degli enti locali finanziati dalla Regione

Per far fronte al lavoro di Comuni, Unioni di Comuni, Province e Città Metropolitana durante e dopo l’emergenza sanitaria Covid-19

Si è concluso il bando dedicato ad estendere il lavoro Smart negli enti locali del territorio regionale con lo stanziamento totale, da parte della Regione Emilia-Romagna,  di 3,4 milioni di euro a fronte di progetti messi in campo durante e dopo l’emergenza sanitaria Covid-19.

L’adesione al Bando Regionale per l’avvio ed il consolidamento di progetti di Smart Working in Comuni, Unioni di Comuni, Province e Città Metropolitana ha registrato una forte adesione fin dalla sua pubblicazione, tanto da richiedere un allargamento delle risorse disponibili in fase di assestamento di bilancio.

Salgono così, da 28 a 55 i progetti finanziati, consentendo a ben 216 enti di accelerare il processo di adozione dello smart working.

Tante le idee progettuali a sostegno della trasformazione digitale emerse nei progetti: dalla migrazione su cloud, al ripensamento di spazi e luoghi di lavoro.

Tutte componenti per disegnare una nuova Pubblica amministrazione veloce e agile nel dare risposte alle esigenze del territorio e dei cittadini.

 

La Notizia su ER

Il bando

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/10 07:41:00 GMT+1 ultima modifica 2020-09-10T10:34:15+01:00
Foto di Junjira Konsang da Pixabay

Non hai trovato quello che cerchi ?