Seguici su

Il piano strategico dell’Unione Romagna Faentina

“Un territorio senza barriere, senza periferie”

E’ così che la comunità dell'Unione della Romagna Faentina si immagina tra 10 anni grazie alla capacità di rispondere alle sfide di oggi e di domani: “Una comunità più aperta e accessibile, un territorio favorevole alla crescita, motore di sviluppo per sé stesso e per l'intera regione, ponte fra le reti di comunicazione principali.”

Verrà illustrato in un webinar, lunedì 15 giugno alle ore 18:30 il Piano Strategico appena concluso e che ha coinvolto la comunità, gli amministratori e l'intera organizzazione.

Frutto di un confronto partecipato e aperto con tutto il territorio, è un lavoro che pone solide basi alla progettazione post emergenza la cui attuazione viene affidata a strumenti partecipativi attraverso la creazione di nuove forme di partnership (pubbliche e pubblico-private) ed il consolidamento di quelle attuali.

 

Tra i relatori, Giovanni Malpezzi, presidente dell’Unione della Romagna Faentina, Paolo Ravaioli, coordinatore dell’Unione, Francesca Altomare, Unità Sviluppo Territoriale e Attrattività ART-ER S.cons.p.a., e Francesco R. Frieri, direttore generale Risorse Europa Istituzioni Regione Emilia-Romagna.

Le conclusioni saranno affidate a Stefano Bonaccini Presidente della Regione Emilia-Romagna.

 

Per approfondimenti sul processo partecipativo e sul Piano strategico dell’Unione della Romagna Faentina

 

Non hai trovato quello che cerchi ?