Seguici su

Focus sul voto

Arriva un'analisi ragionata sull’elezioni del 26 gennaio scorso, col 7°Quaderno Elettorale. E in settembre alle urne 7 Regioni e 15 comuni dell'Emilia-Romagna

Disponibile una nuova analisi "fredda" e ragionata del voto dello scorso 26 gennaio. Lo segnala il team-statistico elettorale di Giunta e Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna.

Si tratta del 7° Quaderno Elettorale, nella collana frutto della consolidata collaborazione operativa e dell’integrazione di competenze tra servizio Statistico della Giunta regionale e Direzione generale del’Assemblea.

La pubblicazione raccoglie, integra e analizza i dati del Ministero dell’Interno e quelli ufficiali ricevuti dai Tribunali dei Comuni capoluogo e dalla Corte d'Appello di Bologna.

Settembre, dal punto di vista elettorale, sarà un mese "caldo", con le elezioni segnalate dal Governo per il 20 e 21 del mese. Sono infatti chiamati alle urne i residenti di sette Regioni: Veneto, Campania, Toscana, Liguria, Marche, Puglia e Valle d’Aosta.

Al voto sono anche 15 i comuni del'Emilia-Romagna (in primavera ne erano previsti 11, poi rinviati a causa della pandemia) tra i quali sono "rientrati" anche Vignola e Comacchio (i rispettivi sindaci sono diventati consiglieri regionali) che non avrebbero invece potuto usufruire della "finestra elettorale" di primavera. Al novero si è aggiunto Ferriere, in provincia di Piacenza, dove è purtroppo deceduto, a causa del Covid-19, il sindaco. In extremis arriva anche Montese dove, a seguito delle dimissioni della sindaca, è stato nominato un Commissario prefettizio, insediato lo scorso 22 luglio.

Gli altri comuni emiliano-romagnoli sono: Fontevivo, Palanzano, Pellegrino Parmense, Soragna e Varano de’ Melegari, in provincia di Parma, Canossa Luzzara, nel reggiano, Imola, in provincia di Bologna, Bondeno, nel ferrarese, Faenza, nel ravennate, e Verghereto, in provincia di Forlì-Cesena.

Infine, va rammentato che nella tornata di settembre è previsto il referendum popolare sulla riduzione dei parlamentari, nonché lo svolgimento di elezioni suppletive in due collegi senatoriali,  in Veneto e Sardegna.

7° quaderno elettorale 2020

Quanto al Quaderno Elettorale sul voto di gennaio  - distribuito direttamente anche ai consiglieri regionali, durante l'ultima seduta assembleare di luglio, prima della pausa estiva - la pubblicazione è suddivisa in vari capitoli, corredati dall'utilizzo di un'ampia cartografia relativa anche ai vari collegi elettorali:

  • l’approfondimento del tema dell’affluenza alle urne; 
  • il confronto con le precedenti Elezioni regionali 2014 ed europee 2019
  • l’analisi territoriale del voto, per evidenziare le variazioni di ampiezza demografica e zona altimetrica;
  • lo studio statistico dei flussi di voto e del voto disgiunto;
  • la presentazione degli eletti in base alle loro caratteristiche anagrafiche e alle precedenti esperienze politiche;
  • l’analisi sull’uso dello strumento delle preferenze;
  • la descrizione del metodo di attribuzione seggi e l’effettivo “impatto” della legge elettorale.

Per ogni ulteriore approfondimento, si ricorda la Banca Dati Elettorale (BDE), all’indirizzo http://consultaElezioni.Regione.emilia-romagna.it

 Il Quaderno Elettorale sul voto del 26 gennaio 2020, dalla notizia nel portale Statistico

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/28 14:31:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-28T14:41:02+02:00
foto (c) M.Benini - fotoreporter AIC RER

Non hai trovato quello che cerchi ?