mercoledì 20.09.2017
caricamento meteo
Sections

Contenzioso costituzionale - Titolo V

Focus di giurisprudenza costituzionale

Tutti i focus:

Ambiente
Condono edilizio
Contratti pubblici
Diritto comunitario
Federalismo fiscale
Leale collaborazione
Livelli essenziali
Potestà residuale delle regioni in materia di enti locali
Professioni
Servizi pubblici locali
Sicurezza pubblica

Approfondimenti su alcuni argomenti di particolare attualità nel dibattito giuridico istituzionale, elaborati a partire dai principi e contenuti delle decisioni della Corte Costituzionale, per consentire una rapida ed efficace ricostruzione dell'evoluzione giurisprudenziale nel settore considerato.

Sul tema della Leale collaborazione e su quello dei Livelli essenziali delle prestazioni, i focus sono stati realizzati dal Dipartimento di Scienze Giuridiche A.Cicu dell´Università degli Studi di Bologna.

  • SERVIZI PUBBLICI LOCALI
    La materia dei servizi pubblici locali è stata oggetto, nel corso della XVI legislatura, di diversi interventi normativi, nella cui successione temporale si sono inserite sia un'abrogazione referendaria sia una pronuncia di illegittimità costituzionale. Tali interventi si sono succeduti in un ristretto contesto temporale e sono stati adottati, per lo più, con provvedimenti d'urgenza. La “tormentata” evoluzione della disciplina in tema di servizi pubblici locali, che si trascina da oltre un decennio, ha dovuto quindi fare i conti con la dirompente pronuncia della Corte costituzionale n. 199, depositata il 20 luglio 2012 (ultimo aggiornamento: febbraio 2013)
  • AMBIENTE La modifica del Titolo V, Parte II della Costituzione ha introdotto la “materia”, del tutto nuova, della “tutela dell’ambiente e dell’ecosistema”. Questa previsione ha dato luogo ad una giurisprudenza costituzionale poco uniforme. Infatti, la tutela dell’ambiente, in quanto “valore”, rappresenterebbe  un dovere spettante all’intero insieme dei poteri normativi, e non un compito esclusivo dell’uno o dell’altro. (ultimo aggiornamento: marzo 2010)
  • CONTRATTI PUBBLICI  Il riparto di competenze legislative tra Stato e Regioni. Gli spazi che residuano concretamente in capo ai legislatori regionali attraverso l’esemplificazione dei profili che gli stessi possono legittimamente disciplinare. (ultimo aggiornamento: ottobre 2011)
  • CONDONO EDILIZIO La giurisprudenza costituzionale relativa ai tre condoni edilizi succedutisi in Italia nel corso degli anni, con particolare attenzione al terzo condono, in riferimento al quale la Corte ha elaborato una dettagliata ricostruzione dei rapporti normativi Stato-Regione, con progressiva espansione delle competenze legislative regionali. (ultimo aggiornamento: dicembre 2009
  • DIRITTO COMUNITARIO   Il rapporto fra diritto comunitario e diritto interno; la potestà legislativa regionale in materia sia con riferimento alla fase ascendente che a quella dell’attuazione del diritto comunitario (distinguendo il caso delle direttive da quello dei regolamenti); infine, il ruolo delle norme comunitarie nel giudizio di costituzionalità. (ultimo aggiornamento: febbraio 2010)
  • FEDERALISMO FISCALE  Il significato da attribuire al nuovo testo dell’art. 119 della Costituzione, la necessità di procedere alla sua definitiva attuazione e le conseguenze della sua in attuazione.(ultimo aggiornamento: dicembre 2010)
  • POTESTA' LEGISLATIVA RESIDUALE DELLE REGIONI IN MATERIA DI ENTI LOCALI  Su questo tema è ormai disponibile un telaio di sentenze attraverso le quali la Corte definisce la trama del nostro ordinamento, composto da molteplici livelli di governo, e quindi di normazione. A completamento di tale trama viene esplicitata la necessità di tenere in evidenza anche le disposizioni contenute nelle diverse discipline dettate dalle leggi regionali entrate in vigore successivamente alla riforma del Titolo V, Parte II della Costituzione, spesso del tutto trascurate dalle impugnative governative. (ultimo aggiornamento: febbraio 2010)
  • PROFESSIONI I principali indici d’incostituzionalità come emergono dopo la riforma del Titolo V, Parte II della Costituzione. I problemi giuridici e operativi più rilevanti e discussi all’interno di un quadro sintetico ma generale della materia, che prende in considerazione i provvedimenti legislativi più recenti ma anche le questioni settoriali, come per esempio quella delle professioni ordinistiche o di quelle sanitarie. (ultimo aggiornamento: ottobre 2011)
  • SICUREZZA PUBBLICA  Il concetto di “sicurezza pubblica” anche in relazione a quello di “ordine pubblico” a cui è abbinato nel testo costituzionale del 2001 e illustrazione  del nuovo concetto  di  “sicurezza urbana”, comparso nella legislazione statale nel 2008 e degli orientamenti dottrinali su di esso maturati al fine di inquadrare il contesto teorico in cui sono maturate le sentenze emanate dalla Corte Costituzionale dal 2009 ad oggi.  (ultimo aggiornamento: novembre 2011)
Azioni sul documento
Pubblicato il 14/12/2011 — ultima modifica 08/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it