Seguici su

Polizia locale

Controllo di vicinato

Nato nei paesi anglofoni negli anni '60 e noto prevalentemente con il nome di Neighbourhood Watch, il controllo di vicinato si sta diffondendo da alcuni anni anche in Italia e di recente anche nel territorio regionale. Si tratta di forme di partecipazione attiva dei cittadini all'osservazione del territorio, in ottica di prevenzione.

Obiettivo del controllo di vicinato è quello di valorizzare e stimolare l'idea di co-costruzione della sicurezza locale, nel rispetto dei diversi ruoli delle istituzioni (forze dell'ordine in particolare) e delle comunità.

I cittadini che entrano a fare parte di gruppi di controllo di vicinato non sono altro che cittadini che hanno a cuore la sicurezza del luogo in cui vivono e che si mettono spontaneamente in rete tra loro per tenere gli occhi aperti sul proprio quartiere, la propria strada, scambiandosi informazioni su ciò che la loro sensibilità gli permette di notare come "anomalo". In questo percorso, che si può definire di cittadinanza attiva, si devono inserire però le istituzioni locali, attraverso in particolare la polizia locale, per 3 diverse finalità:

  • dare una risposta alle preoccupazioni che i cittadini attenti e sensibili maturano sulla sicurezza del territorio ed evitare che l'insicurezza si auto-alimenti
  • raccogliere informazioni qualificate e di primo livello su fenomeni anomali che interessano il territorio
  • collaborare alla costruzione della fiducia tra cittadini e istituzioni e tra gli stessi membri della comunità, fiducia che è alla base del legame sociale e dell'idea stessa di prevenzione e sicurezza.

Il ruolo della polizia locale in tali processi è dunque quello di raccordo, di punto di contatto, di punto di riferimento ed è necessario che tale attività venga organizzata e gestita attraverso un'accurata progettazione, formazione degli operatori e continuità di intervento.

L'area polizia locale della Regione Emilia-Romagna fornisce a questo scopo informazioni e supporto specifico ai comandi di polizia locale che siano interessati ad avviare questa tipologia di servizio per le proprie comunità di riferimento, collaborando alla progettazione e alla informazione/formazione di operatori di polizia locale e delle comunità. Per avere maggiori informazioni: polizialocale@regione.emilia-romagna.it

Video di presentazione

Linee guida regionali per il sostegno ai gruppi di controllo di vicinato (pdf, 3.7 MB)

Esempio di cartello da affiggere a livello locale (jpg, 3.1 MB)

Guida per i cittadini (per stampa professionale) (pdf, 742.3 KB)

Guida per i cittadini (formato A4 con immagini) (pdf, 1.2 MB)

Guida per i cittadini (formato A4 senza immagini) (pdf, 831.1 KB)

Esempi di documenti realizzati dai comandi attivi (brochure, slide, atti, progetti)

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/25 10:31:35 GMT+2 ultima modifica 2019-09-25T10:31:35+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?