Seguici su

#Bandopartecipazione2022

Approvato il nuovo bando! Presentazione progetti fino al 6 dicembre 2022

La Giunta Regionale, nella seduta di mercoledì 2 novembre 2022, ha approvato il Bando Partecipazione 2022, principale strumento di attuazione della Legge regionale n.15/2018.

Grande soddisfazione dell’Assessore regionale al Bilancio Paolo Calvano che afferma: “I processi partecipativi sono fondamentali per accrescere la qualità della democrazia regionale e la consapevolezza dei cittadini rispetto ai beni comuni. Abbiamo inserito importanti priorità nel bando di quest’anno, sempre in linea con lo sviluppo della società regionale e con le linee di mandato. Partecipare vuol dire coltivare la democrazia, e in Emilia-Romagna la partecipazione è un percorso, non un punto di arrivo.  Nell’ultimo triennio abbiamo investito oltre un milione e mezzo di euro, favorendo interventi per due milioni. I processi partecipativi - prosegue l’Assessore - sono un’importante occasione per mettere i cittadini al centro delle scelte attuate dalle amministrazioni. Anche quest’anno vogliamo innescare un ricambio tra i beneficiari, dare centralità a donne e giovani, accompagnare le comunità regionali nella transizione energetica, coinvolgere maggiormente la società civile e sostenere gli enti locali più piccoli o che sono intenzionati ad intraprendere percorsi di Unione o fusione”.

Il Bando Partecipazione 2022, prevede un investimento regionale di 530.00,00€ e quello relativo ad ogni progetto, pari ad un massimo di 15.000€.

Tra le novità delle premialità tematiche troviamo:

  • progetti finalizzati alla coprogettazione di comunità energetiche o di un gruppo di autoconsumo collettivo di energie rinnovabili (legge regionale n. 5 del 27 maggio 2022);
  • Bonus giovani: progetti nei quali i giovani sono considerati attori di qualsiasi processo a prescindere dal suo contenuto e in modo trasversale rispetto alle policies;
  • Bonus parità di genere: progetti che agiscono rispettando e promuovendo la parità di genere;
  • bonus accessibilità: premialità per processi accessibili (nell’accezione più ampia che include accessibilità fisica, digitale, linguistica, ecc…).

Confermata la premialità proponenti per i soggetti che non hanno ricevuto contributi ai sensi della legge regionale n. 15/2018 negli ultimi 3 anni e i soggetti organizzati della società civile (soggetti del Terzo settore, volontariato, CSV, Associazioni, Cooperative sociali). Inoltre, è prevista una riserva di 12 posti nella graduatoria finale per i comuni sotto i 5000 abitanti, i comuni derivanti da fusione, le unioni di comuni, i comuni in aree interne e montane. La riserva riguarderà anche Comuni che, attraverso il processo partecipativo, intendono costruire le condizioni per una futura fusione o Unione di Comuni.

La domanda di partecipazione potrà essere presentata esclusivamente in via telematica, utilizzando il servizio on-line disponibile al seguente linka partire dalle ore 9.00 del 14/11/2022 fino alle ore 12.00 del 6/12/2022.

 Previste anche pHelp Sportello BANDO 2022.pnger il Bando 2022 forme di supporto ulteriori ai progettisti, tramite lo Sportello di assistenza virtuale.

Si tratta di 4 appuntamenti, in modalità online, durante i quali saranno presenti i funzionari che si occupano di partecipazione sia nel merito di progettazione, che di certificazione e budget di progetto.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste alle caselle di posta elettronica:

Approfondimenti:

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/11/04 11:24:00 GMT+1 ultima modifica 2022-11-16T10:03:36+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?