sabato 23.09.2017
caricamento meteo
Sections

Fusioni di Comuni

Osservatorio regionale delle fusioni di Comuni

Osservatorio

 

L’Osservatorio regionale delle fusioni di Comuni, di cui all'art.8 bis della LR 24 del 8 luglio 1996 (così come introdotto dall'art.3 della LR 15 del 29 luglio 2016), è posto a presidio dei processi di fusione.

Tale organismo ha il compito di monitorare sia gli effetti che scaturiscono dal processo di fusione dei Comuni in tutti i settori amministrativi di competenza regionale sia il concreto impatto sui cittadini, enti pubblici e imprese, promuovendo, qualora necessario, azioni di miglioramento, semplificazione e accompagnamento.

Attraverso l'Osservatorio si vogliono concretamente valorizzare le potenzialità derivanti dai processi di fusione e, al contempo, prevenire o affrontare le possibili difficoltà che, nei diversi settori dell'azione amministrativa, possono manifestarsi a fronte dell'istituzione di un Comune nuovo e della contestuale soppressione dei preesistenti Comuni in esso confluiti.

L’Osservatorio è composto da funzionari della Regione, dei Comuni e delle Prefetture e vi possono partecipare anche tecnici ed esperti di enti terzi in ragione delle materie trattate e delle specifiche competenze richieste.

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 20/04/2016 — ultima modifica 10/02/2017
Osservatorio regionale

osservatorio

 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it