lunedì 10.12.2018
caricamento meteo
Sections

Unioni di Comuni

Programma di riordino terrritoriale 2018-2020

 Il Programma di riordino territoriale è lo strumento con il quale la Regione Emilia-Romagna, in attuazione della legislazione regionale in materia di Unioni di Comuni, definisce criteri ed obiettivi per sostenere ed incentivare operativamente l'esercizio associato delle funzioni e dei servizi in capo ai Comuni, con particolare attenzione verso i piccoli Comuni, che sostengono maggior oneri per garantire i servizi ai loro cittadini.

Il nuovo PRT 2018-2020 è frutto di un percorso partecipato con gli interlocutori istituzionali e di un lavoro di analisi e approfondimento condiviso con i rappresentanti delle Unioni dei Comuni, di ANCI ed UNCEM che individua una diversa modalità di sostegno fondata sulla differenziazione per far crescere e rafforzare il sistema delle Unioni tenendo conto della disomogeneità sociale, economica e territoriale. 

L' obiettivo che si pone è la realizzazione di un piano di rafforzamento amministrativo  delle municipalità ed intermunicipalità, coerente con le altre politiche della Regione orientate verso il medesimo target.

Concretizzare un reale miglioramento delle capacità organizzative e delle funzioni gestite in Unione, anche grazie ai complementari processi di fusione, che consenta agli enti locali di governare le nuove sfide e di continuare, come territorio emiliano-romagnolo, a essere competitivi e attrattivi dal punto di vista economico.

Infografica                                                                                                                                                                                                 

Programma di riordino territoriale 2018-2020  

    

PRT anno 2018 approvato con DGR n.1179 del 23/07/2018

 

  • NUOVO FORMAT CARTA D’IDENTITA’  UNIONI 2018
  •   La Carta di identità delle Unioni di Comuni è un apposito format, predisposto dalla Regione, per coadiuvare le Unioni, ai fini di trasparenza e di comunicazione sociale, a comunicare ad amministratori e cittadini dati e informazioni sintetiche sull’attività svolta e le risorse impiegate ed inoltre sulla domanda presentata e sui contributi ricevuti nell'ambito del Programma di riordino territoriale (cap.6 PRT 2018-2020 di cui alla D.G.R.n.1179/2018). La Carta d’identità  deve essere pubblicata in evidenza nel sito web istituzionale di ciascuna Unione  entro il 31 dicembre  2018 e ne deve essere data comunicazione, entro la predetta scadenza, alla Regione inviandone una copia                               

 

Bozze di Convenzioni per la gestione associata di funzioni comunali mediante conferimento alle Unioni di Comuni

 

PRT 2015-2017

Archivio PRT dal 2003 al 2014

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 30/07/2018 — ultima modifica 15/11/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it