Seguici su

Unioni di Comuni

La Regione promuove il miglioramento dei servizi che i Comuni forniscono ai cittadini. Sostiene la costituzione e il consolidamento delle Unioni di Comuni, che nascono quando i Comuni si associano per esercitare insieme una serie di funzioni di loro competenza. L’obiettivo dei Comuni è migliorare la qualità dei servizi, risparmiare e, al tempo stesso, far avanzare l’innovazione e la semplificazione amministrativa. Attraverso la creazione di Unioni, i Comuni mettono insieme risorse umane, finanziarie e strumentali con le quali riorganizzare e razionalizzare le strutture.

Delibera G.R. n. 987/2018 - Disciplina incentivi

Gli incentivi per studi di fattibilità finalizzati:

a) alla riorganizzazione sovracomunale, destinati alle Unioni di Comuni “in sviluppo” per studi finalizzati all’incremento e/o al miglioramento di almeno due servizi o funzioni da gestire in forma associata nell’Unione, in coerenza con il Programma di Riordino Territoriale (PRT) 2018-2020;

b) all'esame della esistenza delle condizioni di fattibilità della fusione tra due o più Comuni, e destinati al Comune capofila, ovvero all’Unione di Comuni di cui essi fanno parte e da questi delegata.

Delibera di G.R. n.987 del 25 giugno 2018 (pdf309.03 KB)

Schema di domanda studi di miglioramento (docx15.77 KB)

Schema di domanda studi di fusione (docx15.77 KB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/19 10:56:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-27T15:55:08+02:00

Non hai trovato quello che cerchi ?