giovedì 18.10.2018
caricamento meteo
Sections

Fusioni di Comuni

Fase preliminare e studio di fattibilità

Sulla base di una loro valutazione, i Comuni possono avviare una  fase preliminare con un percorso volontario di formazione della proposta di fusione tra Comuni. Le esperienze di fusioni fatte in Regione hanno visto le Amministrazioni comunali interessate promuovere incontri per presentare ai cittadini, alle Associazioni e agli operatori economici la proposta di fusione, sulla base di uno Studio di fattibilità.

Lo studio di fattibilità

Cos'è

I Comuni che intendono intraprendere un percorso di fusione possono avvalersi di uno studio di fattibilità idoneo a fornire loro dati ed elementi di valutazione sull'analisi del territorio, della popolazione e dell'economia e idoneo a sondare la fattibilità tecnico-organizzativa, economica-finanziaria e politico-istituzionale della fusione. 

Come attivarlo

Lo studio di fattibilità sulla fusione può essere predisposto internamente dagli uffici comunali o essere affidato all'esterno.

Nel primo caso i Comuni possono avvalersi, per la redazione dello studio, della collaborazione del Servizio Riordino, Sviluppo Istituzionale e territoriale, oltre ad utilizzare i dati in loro possesso e presenti nelle banche dati regionali statistiche e finanziarie (Statistica, Stria- statistiche riaggregate e Finanza locale) scaricabili dai seguenti indirizzi:

 Per informazioni  sulla collaborazione regionale allo studio predisposto internamente dai Comuni rivolgersi al Dott. Stefano Ramazza – tel. 0515273315 –  mailto:Stefano.Ramazza@Regione.Emilia-Romagna.it

 

Nel caso di affidamento esterno dello studio di fattibilità i Comuni possono invece ottenere il riconoscimento di un contributo regionale tramite bandi annuali della Regione che definiscono i criteri per l'assegnazione e gli importi.

Il bando è scaricabile alla pagina Incentivi agli studi di fattibilità. 

Per informazioni su tali incentivi regionali rivolgersi alla Dott.ssa Rosanna Zavatti – tel. 0515275691 - mailto:Rosanna.Zavatti@regione.emilia-romagna.it

 

Alcuni studi di fattibilità

 

Progetti di partecipazione

 

La Giunta regionale approva Bandi per l’erogazione dei contributi regionali agli enti locali a sostegno dei processi di partecipazione, in base alla L.r. n.3/2010, art.6.

Per saperne di più visita il sito :

http://partecipazione.regione.emilia-romagna.it/tecnico-di-garanzia/bandi

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/04/2015 — ultima modifica 27/02/2018
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it