Seguici su

Fusioni di Comuni

CODICE FISCALE – PARTITA IVA

 

Sebbene il codice fiscale vada richiesto dall'ente direttamente interessato, Regione e Agenzia delle entrate hanno convenuto che il modello di richiesta (a seguito di una comunicazione della Regione all’Agenzia) possa essere sottoscritto dal Sindaco di uno dei Comuni e consegnato all'Agenzia, unitamente alla legge regionale di fusione, senza aspettare l’istituzione formale del nuovo ente.

Tuttavia, in tal caso, il codice fiscale assumerà la data di attribuzione e sarà necessario posticiparla alla data di effettiva istituzione del Comune. Il codice fiscale non muterà, dovrà solo essere posticipata la data ad esso riferita, secondo le modalità indicate dall'Agenzia delle entrate.

Si precisa, infine, che, qualora la partita IVA non sia richiesta contestualmente al codice fiscale, essa non potrà coincidere con il codice stesso.

 

Comunicazioni relative ai codici dei Comuni istituiti dal 2016:

 

Comunicazioni relative ai codici dei Comuni istituiti dal 2014:

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/04/20 13:15:00 GMT+1 ultima modifica 2016-04-21T16:32:00+01:00

Non hai trovato quello che cerchi ?